Categorias

Apostolado da Oração

Pesquisa

Risonanze della Teoria della Formatività di Luigi Pareyson nell’Estetica Musicale Contemporanea

Risonanze della Teoria della Formatività di Luigi Pareyson nell’Estetica Musicale Contemporanea

Stefano Oliva, “Risonanze della Teoria della Formatività di Luigi Pareyson nell’Estetica Musicale Contemporanea,” Revista Portuguesa de Filosofia 74, no. 4 (2018): 1077–92, https://doi.org/10.17990/RPF/2018_74_4_1077.

Mais detalhes

À venda À venda!
10,00 €

137441077

Disponível apenas on-line

Risonanze della Teoria della Formatività di Luigi Pareyson nell’Estetica Musicale Contemporanea

Type Journal Article
Author Stefano Oliva
Rights © 2018 Aletheia - Associação Científica e Cultural | © 2018 Revista Portuguesa de Filosofia
Volume 74
Issue 4
Pages 1077-1092
Publication Revista Portuguesa de Filosofia
ISSN 0870-5283
Date 2018
DOI 10.17990/RPF/2018_74_4_1077
Language Italian
Abstract In spite of its limited influence on Italian Aesthetics, Luigi Pareyson’s Aesthetics. Theory of formativity is often cited in the contemporary debate about Aesthetic of music. In this paper I will present the context and reception of Pareyson’s theory of formativity, one of the main post-Crocian aesthetic theories. Then, I will introduce some of the key concepts of Pareyson’s Aesthetics as person, form and interpretation; at last, I will show the relevance of these concepts for issues such as: musical gesture, improvisation, written and not written music, musical ontology. Although these terms are rooted in Pareyson’s existentialist and hermeneutic background, quite far from contemporary philosophy of music, they seem to offer valuable tools to think the musical experience as a dynamic process, as an activity which «while it is doing, invents the way of doing».
Date Added 23/01/2019, 18:45:14
Modified 23/01/2019, 19:21:09

Tags:

  • ontology,
  • music,
  • formativity,
  • improvisation,
  • Pareyson

Notes:

  • Bertinetto, Alessandro.“Improvvisazione e formatività”. Annuario filosofico 25 (2009): 145-74.
    Bertinetto, Alessandro. Eseguire l’inatteso. Ontologia della musica e improvvisazione. Roma: Il glifo, 2016.
    Campesi, Daniele. “Interpretazione e improvvisazione nell’estetica della formatività di Luigi Pareyson”. Itinera 10 (2015): 273-87, doi: https://doi.org/10.13130/2039-9251/6664 
    Caporaletti, Vincenzo. “Il principio audiotattile come formatività”, in Improvvisazione Oggi, edited by Alessandro Sbordoni, 29-42. Lucca: LIM, 2014.
    Croce, Benedetto. La Poesia. Introduzione alla critica e storia della poesia e letteratura. Bari: Laterza, 19464.
    D’Angelo, Paolo. “Il ruolo di Luigi Pareyson nell’estetica italiana del Novecento”. Annuario filosofico 27 (2011): 59-74.
    Eco, Umberto. Opera aperta. Milano: Bompiani, 1962.
    Ferraris, Maurizio. Manifesto del nuovo realismo. Roma-Bari: Laterza, 2012.
    Finamore, Rosanna. Arte e formatività. L’estetica di Pareyson. Roma: Città nuova, 1999.
    Givone, Sergio. Storia dell’estetica. Roma-Bari: Laterza, 2003.
    Lomuto, Michele. “L’estetica musicale del gesto fra processo e opera”. Globalità dei linguaggi 6 (2008): 11-12.
    Oliva, Stefano. “Spunti per un’estetica musicale nella teoria della formatività”. Annuario filosofico, 27 (2011): 109-30.
    Oliva, Stefano. “Il dibattito sul Nuovo Realismo: accordo e disaccordo sullo ‘strato di roccia’”. Rivista italiana di filosofia del linguaggio 6, 3 (2012): 53-65.doi: 10.4396/20121206
    Oliva, Stefano. La musica nell’estetica di Pareyson. Roma: il glifo, 2013.
    Pareyson, Luigi.La filosofia dell’esistenza e Carlo Jaspers. Napoli: Loffredo, 1940.
    Pareyson, Luigi. Il concetto di interpretazione nell’estetica crociana. “Rivista di filosofia” 44, n. 3 (1953): 278-299.
    Pareyson, Luigi. Verità e interpretazione. Milano: Mursia, 1971.
    Pareyson, Luigi. Esistenza e persona. Genova: il melangolo, 1985.
    Pareyson, Luigi. Estetica. Teoria della formatività. Milano: Bompiani, 2005.
    Pareyson, Luigi. Corso di estetica, in Id., Opere complete, vol. X., , 11-87. Milano: Mursia, 2009.
    Quand le geste fait sens, edited by Lucia Angelino. Milano-Paris : Éditions Mimésis, 2015.
    Sparti, Davide. Il corpo sonoro. Oralità e scrittura nel jazz. Bologna: il Mulino, 2007.
    Uvietta, Marco. “Gesto, intenzionalità, indeterminazione nella poetica di Berio fra il 1956 e il 1966”, Rivista Italiana di Musicologia XLVI (2011): 197-243.
    Vattimo, Gianni. “Pareyson dall’estetica all’ontologia”. Rivista di estetica 40/41 (1993): 3-17.
    Vattimo, Gianni. Della Realtà. Milano: Garzanti, 2012.
    Zanetti, Roberto.“Per una logica dell’improvvisazione musicale. Riflessioni sul rapporto tra originale ed esemplare nell’estetica di Pareyson”. Itinera 10 (2015): 259-72.doi: https://doi.org/10.13130/2039-9251/6663

Carrinho  

Sem produtos

Envio 0,00 €
Total 0,00 €

Carrinho Encomendar

PayPal

Pesquisa